Olga Capobianchi

E’ noto come “il figlio del vento”. Il Broccolo di Torbole, presidio Slow Food, sopravvive infatti grazie al Pelér e all’Ora. Per merito di questi due venti provenienti dal Nord-Est, infatti, la temperatura nelle zone di produzione  non scende mai sotto lo zero e su quest’ortaggio non si forma mai la brina (che porterebbe dei danni inevitabili al prodotto). Il Broccolo di Torbole si raccoglie da fine novembre a fine febbraio negli orti di Torbole e Linfano (Trento), a pochi chilometri dalle montagne innevate, in un microclima ideale grazie alla vicinanza del lago di Garda e ai venti.

E’ di colore giallognolo e con i semi rosso scuro, viene impiegato in tante ricette e può essere consumato crudo, cotto a vapore, lesso, a tocchetti, sia come contorno, ad esempio con salsicce o polpette, che come condimento per la pasta. Sono famosi gli abbinamenti con la carne salada o con il pesce di lago, e lo si trova anche conservato sotto sale. Le sue foglie possono essere utilizzate per preparare zuppe e gnocchi. Un’ottima occasione per gustarlo è la festa del Broccolo di Torbole che si svolgerà sabato 19 gennaio al porto di Torbole.

Gli agricoltori ne raccolgono circa 120.000 esemplari l’anno e la sua coltivazione, iniziata dalla metà del XVIII secolo, scongiura la perdita di aree agricole nel Trentino. A raccontarci questo presidio oggi è Luca Rigatti, responsabile di zona del Presidio Slow Food. Leggi qui l’intervista. Qui invece tutte le proprietà nutritive e antitumorali del Broccolo di Torbole.

Le nostre 3 (+1) ricette a base di Broccolo di Torbole, con la ricetta d’autore di Mattia Abussi dell’Osteria Zelata 

INSALATINA DI BROCCOLI DI TORBOLE, LONZINO E CROSTINI DI PANE 

 

VELLUTATA DI BROCCOLI DI TORBOLE CON CROSTINI DI PANE AROMATIZZATI E ALICI 

 

PENNE CON BROCCOLI DI TORBOLE CON OLIVE, ALICI E POLVERE DI PEPERONCINO 

BROCCOLO DI TORBOLE IN PASTELLA DI FARINA DI RISO AROMATIZZATO AL PERONCINO E COLATURA DI ALICI  

La ricetta d’autore di Mattia Abussi dell’Osteria Zelata di Bereguardo (PV)

 

 

Carta d’identità del Broccolo di Torbole

Nome: Broccolo di Torbe

Denominazione: presidioSlow Food

Data di nascita: 2011

Luogo di nascita: comune di Torbole e Linfano (provincia di Trento)

Ingredienti: ortaggio

Segni particolari: infiorescenza a corimbo simile ad una palla, di colore giallognolo, e semi rosso scuro. La pianta si sviluppa fino all’altezza di quasi un metro. Si mangiano anche le foglie.

Produzione: Da fine novembre a tutto febbraio

Valore energetico: 27 kcal per 100 grammi