di Camilla Palladino

Più chiara rispetto all’agnello, la carne dell’Abbacchio Romano Igp si riconosce per il suo sapore delicato e per la sua consistenza morbida. Gli agnelli vengono allevati, insieme alla madre, allo stato brado o semibrado. Pascolano liberamente e non gli viene somministrato nessun tipo di Ogm (organismo geneticamente modificato). Prima di essere macellati, gli animali assumono solamente latte. Infatti, vengono portati nei mattatoi quando hanno tra i 30 e i 40 giorni d’età, prima ancora che imparino a brucare l’erba. Tanto che il limite massimo di peso, stando al disciplinare tecnico del Consorzio per la tutela dell’Abbacchio romano Igp, non deve superare gli 8 kg. Nella denominazione Igp rientrano cinque razze di agnellini: Sarda, Comisana, Sopravvissana, Massese, Merinizzata Italiana. Ogni anno, gli oltre 400 allevatori esistenti sul territorio laziale mandano al macello circa 250 mila abbacchi certificati. A sua volta, il prodotto viene venduto sul mercato a circa 8 euro. Ne parla Natalino Talanas, presidente del Consorzio per la tutela: «L’Abbacchio Romano Igp è un prodotto di nicchia. Sia perché costa, sia perché si tratta di un’eccellenza. Per questo lo consiglierei anche nelle diete dei bambini, essendo un tipo di carne “puro” e privo di qualsiasi sostanza aggiuntiva».

A raccontarci l’Abbacchio Romano Igp è oggi Natalino Talanas, presidente del Consorzio di tutela. Leggi qui l’intervista.

Le nostre 4 (+1) ricette a base di Abbacchio Romano Igp.

ABBACCHIO A SCOTTADITO – ricetta tradizionale

COSTOLETTE DI ABBACCHIO FRITTE CON PATATE – ricetta innovativa

SPEZZATINO DI ABBACCHIO IN UMIDO – ricetta light

ABBACCHIO CON CARCIOFI – ricetta bio

FRITTO MISTO ALLA ROMANA – ricetta in 15 minuti

Carta d’identità dell’Abbacchio Romano Igp:

Nome: Abbacchio Romano

Denominazione: Igp

Data di nascita: 2009

Luogo di nascita: Lazio

Ingredienti: Agnello di 30/40 giorni

Segni particolari: L’Abbacchio Romano Igp si distingue dall’agnello per le dimensioni delle ossa, che sono più piccole. E per il colore chiaro della carne.

Produzione: L’Abbacchio Romano Igp viene allevato in tutto il territorio del Lazio. Gli animali vengono lasciati allo stato brado o semibrado. 

Valore energetico: 110 kcal per 100 gr di prodotto; proteine 19,5 gr; grassi 3,3 gr; carboidrati 0,3 gr; vitamina B1 0,2 mg; vitamina B2 0,3 mg; vitamina B3 6 mg.