Una ricetta leggera, ma al tempo stesso sfiziosa. Per chi ha il tempo necessario da dedicare alla cottura dell'Abbacchio Romano Igp in umido.

Ricetta per 4 persone
1 kg di Abbacchio Romano Igp a pezzi
2 bicchieri di vino bianco
5 cucchiai di olio evo
2 rametti di rosmarino
4 foglie di salvia
2 foglie di alloro
7 pomodorini
1 cipolla
1 spicchio di aglio
1 mazzetto prezzemolo
1 pizzico sale
1 pizzico di pepe
peperoncino q.b.

Preparazione

Lavate e asciugate i pezzi di abbacchio. Fate asciugare l’abbacchio, rigirando i pezzi in una padella. Una volta asciugati, passateli di nuovo sotto l’acqua. Tamponate con carta assorbente la carne. Lavate la padella e adagiate di nuovi i pezzi di agnello. Bagnate con il bicchiere di vino e sfumate la carne.

Quando il vino sarà evaporato togliete la carne dal fuoco e ripetete l’operazione di prima. Mettete nella padella due cucchiai d’olio, lo spicchio di aglio, metà delle erbe aromatiche (escluso il prezzemolo), rosolate dolcemente il tutto e poi unite i pezzi di abbacchio.

Pelate e affettate la cipolla, trasferitela in un tegame di alluminio, coccio o ghisa, aggiungete l’olio e rosolatela a fuoco dolce. A piacere potete aggiungere il peperoncino. Nel frattempo lavate i pomodorini e tagliateli in pezzi, lavate il prezzemolo e tritatelo. Uniteli alla cipolla rosolata, assieme alle altre erbe aromatiche e fate insaporire. Togliete i pezzi di agnello dalla padella, scolateli dal condimento e aggiungeteli al sugo. Salate, pepate e bagnate con il bicchiere di vino rimanente. Coprite la pentola e portate a cottura lo spezzatino di abbacchio facendolo cuocere per un’ora circa.