Una ricetta gustosa ma leggera è la proposta dello chef Flavio Giacoletto che lavora presso l’ambasciata italiana in Finlandia. La Piattella Canavesana di Cortereggio accompagna, insieme a prosciutto crudo e fontina, la sella di coniglio e una ricca ratatouille.

Ricetta per 4 persone
1 sella di coniglio disossata e tagliata in 4 pezzi uguali

4 fette di prosciutto crudo tagliate sottili

4 fette di fontina tagliate sottili

4 rametti di rosmarino

Sale e Pepe

Carta di alluminio

1 kg di sale grosso

1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva

20 g di burro

½ melanzana tagliata a dadini di 1 cm, salati e lasciati un'ora a perdere l’acqua

1 zucchina tagliata a dadini di 1 cm

1 peperone rosso tagliato a dadini di 1 cm

2 scalogni tritati

1 cucchiaio di olive Taggiasche

200 g di piattelle di Cortereggio precedentemente cotte in acqua

2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine

1 cucchiaio di aceto balsamico

4 dl di Erbaluce di Caluso

2 dl di fondo bruno

2 rametti di rosmarino

Una noce di burro

Sale e Pepe

Distendere i pezzi di coniglio su un piano, salare e pepare. Adagiare il prosciutto e la fontina sulla carne e arrotolare bene. Tagliare 4 pezzi di carta alluminio (20X20 cm circa) e disporre un rametto di rosmarino per ognuno. Mettere gli involtini sulla carta alluminio, avvolgere e chiudere a caramella molto bene. Versare su una placca media il sale grosso e mettere sopra i pacchetti. Cuocere in forno giá caldo per 20 minuti a 180 gradi. Togliere dal forno e lasciare riposare per 15 minuti. Scartare i pacchetti e far rosolare in una padella con l’olio e il burro.

Rosolare nell’olio lo scalogno, aggiungere le verdure a quadrettini, le olive e per ultimo le piattelle. Aggiungere l’aceto balsamico e fare sfumare. Salare e pepare. In una casseruola far ridurre della metá il vino con il rosmarino. Aggiungere il fondo bruno, far bollire ancora 2-3 minuti e farla addensare. Passare la salsa al colino per togliere tutti rametti di rosmarino. Salare, pepare e aggiungere la noce di burro. Emulsionare bene la salsa con un frullatore a immersione.

Disporre nel centro la ratatouille con le piattelle. Regolare le due estremitá dell’involtino con il coltello e tagliare per obliquo in due parti. Mettere il coniglio tagliato sopra la ratatouille e glassare con la salsa all’Erbaluce.