Un secondo piatto originale e di sicuro effetto è la proposta dello chef Alessio Risso. La granella di nocciole rende più gustosa la tinca in questa preparazione di media difficoltà che richiede un’ora di tempo.

Ricetta per una persona
1 Tinca Gobba Dorata del Pianalto di Poirino
Pangrattato
Farina bianca
Farina di nocciole
Granella di nocciole
Olio d’oliva
Sale q.b.
Un bicchiere di Grignolino

Preparazione

1) Salare poco la tinca e impanarla con il pangrattato, la farina bianca e quella di nocciole. Spadellare con poco olio per 3 minuti per parte il pesce e poi aggiungere il bicchiere di Grignolino. Si formerà una crema da aggiungere alla tinca quando sarà nel piatto.
2) Cospargere la tinca di granella di nocciole prima di servire. Al posto della tinca, si può usare la trota.

Lo chef Alessio Risso è proprietario insieme a Gino e ad Anna Risso del ristoranteEnoteca caffè Roma (Piazza Umberto I – Costigliole d’Asti).