di Olga Capobianchi

Hanno la carne magra ma allo stesso tempo molto tenera, ideale per il crudo e per le cotture brevi. Questa la caratteristica principale dei Vitelloni Piemontesi della Coscia, Igp dal 2017, maschi e femmine di razza Piemontese dalla muscolatura imponente, allevati nelle province di Alessandria, Asti, Cuneo, Biella, Novara, Vercelli e, in Liguria, in quelle di Imperia e Savona: “E’ una carne poco grassa ma tenerissima perché deriva da una mutazione genetica avvenuta naturalmente nel 1886 in provincia di Cuneo – spiega Giuseppe Franco, vicedirettore del Coalvi (Consorzio di tutela della Razza Piemontese) – e proprio per questo motivo può essere mangiata cruda o con cotture veloci. In Piemonte si fa battuta al coltello o cucinata in tagliata, ma è ottimo anche il bollito preparato con i tagli meno nobili dell’anteriore, i muscoli, la lingua, la testina”.

A raccontarci i Vitelloni Piemontesi della Coscia Igp è oggi Giuseppe Franco, vicedirettore del Coalvi (Consorzio di tutela della Razza Piemontese). Leggi qui l’intervista.

Le nostre 4 (+1) ricette a base di Vitelloni Piemontesi della Coscia Igp.

BRASATO AL BARBERA D’ASTI – ricetta tradizionale

BOCCONCINI DI VITELLONE AL BARBERA D’ASTI CON TIMBALLO DI POLENTA – ricetta innovativa


ROLLATA DI VITELLONE CON CIPOLLINE – ricetta Bio


BATTUTA AL COLTELLO DI FASSONE – ricetta light


CUORE DI FILETTO ALLA PIASTRA – 15 minuti

Carta d’identità Vitelloni Piemontesi della Coscia Igp

Nome: Vitelloni Piemontesi della Coscia

Denominazione: Igp

Data di nascita: 2017

Luogo di nascita: Cuneo

Ingredienti: carni ottenute dalla macellazione di bovini maschi e femmine di razza Piemontese iscritti al Libro Genealogico o figli di entrambi i genitori iscritti al Libro Genealogico, di età superiore a 12 mesi, allevati e ingrassati, dallo svezzamento alla macellazione, nella zona di produzione

Segni particolari: il colore della carne varia dal rosato al rosso chiaro brillante

Produzione: in alcuni comuni delle province di Alessandria, Asti, Cuneo, Torino, Biella, Novara, Vercelli in Piemonte; in alcuni comuni delle province di Savona e Imperia in Liguria. Può essere venduta nei punti di commercializzazione sia fresca al taglio, sia preincartata, sia preconfezionata

Valore energetico: a seconda del taglio, da 96 a 130 kcal per 100 gr di prodotto