E’ una pizza veramente speciale quella creata per Typi dallo chef Nicola Salvatore. Sulla pizza si incontrano i sapori forti degli arrosticini abruzzesi, del pecorino, dei friarielli e dei peperoni dolci di Altino.

Ricetta per 4 persone
un chilo di Farina Multicereali Tipo “1” e/o “2”

550 gr di acqua

gr 2 lievito secco

gr 20 olio Evo

gr 20 sale marino fino

10 arrosticini abruzzesi di carne di pecora classici da 20 gr cadauno oppure 5/6 del tipo più grande fatti a mano da 40 gr

600 gr di broccoli napoletani Friarielli

400 gr di mozzarelle appassite/fresche

100 gr di peperone dolce di Altino

200 gr pecorino semi stagionato

sale e peperoncino a piacere

1 spicchio di aglio rosso di Sulmona

Preparazione dell’impasto

Preparare l’impasto miscelando le farine e aggiungendo il lievito; disporre la farina a fontana, aggiungere l’acqua e iniziare ad impastare. Quando l’impasto raggiunge una moderata consistenza, aggiungere il sale e ultimare con l’olio. Quando si avrà un impasto liscio ed omogeneo, formare una palla e lasciarla riposare per almeno 3 ore a temperatura costante di circa 22 gradi coprendola con una pellicola. Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume, procedere a formare 4 palle da far maturare per almeno due ore sempre a temperatura costante mantenendole umide.

Preparazione della pizza

Togliere gli arrosticini dal loro ceppo (oppure va bene anche l’equivalente quantità di carne di agnello bio tagliata a punta di coltello). Salateli e conditeli con peperoncino in olio e peperone dolce di Altino a vostro piacimento e cicatrizzateli (pre cuoceteli) in forno ben caldo per 1 minuto. Pulire bene i friarielli eliminando le foglie dure ed i gambi e lavarli accuratamente in acqua fredda. Mettere a soffriggere l’aglio ed il peperoncino in una pentola, immergete velocemente i friarielli e salare. Una volta preparati/precotti arrosticini e friarielli, farli raffreddare prima di condire la pizza.

Per la cottura in casa

Riscaldare il forno a 220°/250°. Effettuare una prima breve precottura del disco di pasta (precedente steso, con o senza mozzarella, in base al tipo di mozzarella scelto). Dopodiché disporci gli arrosticini precotti, i friarielli ed una prima abbondante spolverata di pecorino grattugiato. Infornare. A cottura ultimata, spolverare con la rimanente parte di pecorino e peperone dolce di Altino. Tagliate la pizza a spicchi e servite.

Lo chef Nicola Salvatore  è pizzaiolo, blogger e ‘Pizza e Food’ manager.