Lo chef Eugenio Masci ha preparato per Typi un eccellente antipasto con pane fatto in casa. La preparazione è un po’ laboriosa ma il risultato è unico.

Ricetta per 4 persone
400 gr di farina di Rosciola semi integrale

600 gr di farina w 300 tipo 1

650 gr di acqua

20 gr di fior di sale

200 gr di lievito madre

2 cipolle rosse di Tropea Bio

25 gr di zucchero di canna Bio

1 noce di burro Bio

40 gr di aceto balsamico Bio

100 ml di vino rosso Montepulciano Bio

Sale q.b.

Pepe nero q.b.

1 ‘coglione di mulo’

Preparazione

Impastare fino ad incordatura le farine, il lievito e 550 gr di acqua. Aggiungere il sale e la restante acqua. Far puntare in massa fino al raddoppio. Posizionare in filoni da 800 gr cad. Sistemare negli appositi cestini da lievitazione e riporre in frigo a 4° per 12/18 h. Preriscaldare il forno a 220° e cuocere per circa 50 minuti (i tempi e le temperature sono indicative). Tagliare 4 fette di pane.

Preparare le cipolle. Mondare e tagliarle sottilmente. In un tegame mettere a stufare dolcemente le cipolle con il burro, sfumare con l’aceto e aggiungere il vino. Far bollire fino a dealcolizzare completamente il vino (non deve ridursi del tutto). Aggiungere lo zucchero, continuare a cuocere per qualche minuto fino a creare un caramello. Aggiustare di sale e pepe. Tenere da parte in una ciotola.

Tagliare sottilmente il ‘coglione di mulo’ e sistemarlo su ogni fetta di pane. Completare con la cipolla caramellata.

Lo chef Eugenio Masci lavora nel suo ristorante Paneolio (via Umberto I, 89 – Poggio Picenze – AQ)