14 agosto 2018 - 17:07 . ITALIA . ATTUALITÀ

Spreco di cibo, cambia la sensibilità degli italiani

Fanno breccia nel comportamento degli italiani le campagne di sensibilizzazione contro lo spreco alimentare. Secondo i dati diffusi dal Rapporto 2018 dell’Osservatorio Waste Watchers di Last minute Market /Swg, 4 italiani su 10 dichiarano di sprecare meno di due anni fa, 6 su 10 dicono di gettare cibo ancora commestibile solo una volta al mese (17%), o addirittura più raramente (43%). Il 16% butta alimenti buoni una volta alla settimana e il 15% ogni due settimane. Ma quasi tutti, ben il 92%, si sentono tristi e in colpa quando si ritrovano davanti alla spazzatura a gettare alimenti che avrebbero potuto consumare con un po’ di accortezza e programmazione. Solo il 7% si dice indifferente davanti allo spreco alimentare.

Va comunque detto che tali numeri, pur indicando un aumento della sensibilità allo spreco di cibo, sono dati percepiti poiché i dati reali segnalano ancora 3 chili di cibo procapite ogni mese gettato nella spazzatura, come ha sottolineato Andrea Segrè (docente ed economista).