I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Abruzzo Prodotti

Canestrato di Castel del Monte

Latticini e formaggi, Latticini e formaggi

Presidio Slow Food

Descrizione

Carta d’identità
Il Canestrato di Castel del Monte è un formaggio che si presenta con una crosta è dura e canestrata, di colore paglierino chiaro nelle forme giovani e intenso in quelle stagionate. La pasta è compatta, dura, di colore avorio tendente al paglierino con la stagionatura. 

La Storia
L’origine è legata alla transumanza, che univa le pianure del Tavoliere ai pascoli di Campo Imperatore. L’Abruzzo è un territorio prettamente montano, dove l’allevamento ha sempre rappresentato una fonte di reddito importante per la popolazione. Oggi i produttori del Presidio sono raccolti nel Consorzio di tutela e valorizzazione del Canestrato di Castel del Monte.

L’Area
L’area di produzione comprende il versante meridionale del Gran Sasso in provincia di L’Aquila.

La Stagionalità
Il canestrato si produce tutto l’anno. La stagionatura minima è di 2 mesi per le forme da uno o due chilogrammi, 8 mesi per le forme da cinque chilogrammi e 15 mesi per le forme tradizionali da 15 chilogrammi.

Preparazione e abbinamenti
Ottimo mangiato da solo o con mostarda. Si affianca a vini rossi corposi come il Montepulciano d’Abruzzo DOC.

Dove viene prodotto
Potrebbe interessarti

Fava di Ustica - PSF

Un alimento semplice e genuino, coltivato nel rispetto della tradizione e dell’ambiente. Consumata sia cruda che cotta, sprigiona un sapore di Primavera, pieno e fresco.

Pasta di Gragnano - IGP

La pasta più apprezzata dagli chef italiani e stranieri, la Pasta di Gragnano IGP, ha formati diversi, tutti tipici, frutto della fantasia dei pastai gragnanesi.

Cipolla Rossa di Acquaviva - PSF

La Cipolla Rossa di Acquaviva si distingue dalle altre tipologie per il suo sapore particolarmente dolce, per la sua tipica forma appiattita e per la sua colorazione.