I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Emilia - Romagna Prodotti

Cappellacci di Zucca Ferraresi

Pane, pasta e dolci, Paste alimentari

IGP

Descrizione

Carta d’Identità
I Cappellacci di Zucca Ferraresi sono un tipo di pasta alimentare simbolo della cucina Ferrarese. Questa pasta rappresenta al meglio l'amore di una popolo verso il prodotto tipico della propria terra: la zucca.
Gli ingredienti dei Cappellacci di Zucca sono semplici e genuini: farina, uova e un ripieno a base di zucca gialla.

La Storia
La ricetta dei Cappellacci di Zucca è antica e tramandata di generazione in generazione. La prima traccia scritta di questa ricetta risale al 1584 ed è di Giovanni Battista Rosetti. Rosetti era il cuoco della corte di Alfonso II d'Este e pubblicò la ricetta originale nell'opera "Dello Scalco". Il nome "cappellaccio" deriva probabilmente dal dialetto ferrarese "cappelaz", che è il nome del tipico cappello di paglia utilizzato dai contadini.
Rispetto a quella di questi tempi antichi, la ricetta moderna è profondamente cambiata: nel ripieno, ad esempio, erano presenti zenzero e cannella, ma con il passaggio da cibo aristocratico a cibo popolare, le spezie sono andate via via scomparendo.  Ad oggi, le uniche spezie nel ripieno sono la noce moscata ed il pepe.

L’Area
La zona di produzione dei Cappellacci di Zucca è quella dell'Emilia Romagna, precisamente nell'area della provincia di Ferrara.

La Stagionalità
I Cappellacci di Zucca Ferraresi sono reperibili tutto l’anno. Il periodo ideale per assaporare al meglio gli ingredienti è quello autunnale/invernale.

Preparazione e Abbinamenti
La preparazione dei Cappellacci di Zucca Ferraresi non è difficile, ma richiede tempo e manualità.
Il Cappellaccio di Zucca è un quadrato richiuso a triangolo di pasta all'uovo tirata molto fine, farcita con un ripieno di zucca, noce moscata, sale e pepe. Il modo migliore per consumare i Cappellacci di Zucca è anche il più semplice: basta saltarli in padella con burro, salvia ed un pizzico di sale.

Dove viene prodotto
Potrebbe interessarti

Fava di Ustica - PSF

Un alimento semplice e genuino, coltivato nel rispetto della tradizione e dell’ambiente. Consumata sia cruda che cotta, sprigiona un sapore di Primavera, pieno e fresco.

Pasta di Gragnano - IGP

La pasta più apprezzata dagli chef italiani e stranieri, la Pasta di Gragnano IGP, ha formati diversi, tutti tipici, frutto della fantasia dei pastai gragnanesi.

Cipolla Rossa di Acquaviva - PSF

La Cipolla Rossa di Acquaviva si distingue dalle altre tipologie per il suo sapore particolarmente dolce, per la sua tipica forma appiattita e per la sua colorazione.