I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Piemonte Prodotti

Castagna Cuneo

Ortofrutticoli e cereali, Ortofrutticoli e cereali

IGP

Descrizione

Carta d’Identità
La Castagna Cuneo IGP si presenta con il suo colore che va dal marrone chiaro al bruno scuro, un ilo più o meno ampio, mai debordante sulle facce laterali, di colore nocciola e raggiatura stellare, l'epicarpo di colore da giallo a marrone chiaro, con consistenza tendenzialmente croccante e sapore dolce e delicato. 

La Storia
La castanicoltura cuneese è antichissima ed i primi riferimenti si attestano alla fine del XII secolo. Le castagne bianche sono citate nei documenti dei Comuni di Envie e Martiniana Po risalenti al 1291.  Dopo l’Unità d’Italia il castagno ha continuato ad essere una componente essenziale dell’alimentazione e del reddito delle famiglie della montagna. Nel 1999 inizia l’iter per il riconoscimento della Indicazione Geografica Protetta terminata nel 2007. 

L'Area
La zona di produzione della Castagna Cuneo IGP comprende i comuni di montagna e di fondovalle di tutte le vallate cuneesi dalla Valle Po alla Valle Tanaro.

La Stagionalità
La Castagna Cuneo IGP viene raccolta ad inizio settembre per concludersi a novembre.

Preparazione e Abbinamenti
Fresca o arrostita, da sola o come ingredienti per piatti dolci o salati. La Castagna Cuneo IGP è assai duttile in cucina. E’ ottima allo stato fresco, ma anche lessata o arrostita. Viene utilizzata come ingrediente di dolci come mousse, soufflée, creme bavaresi e gelati. Ottime con arrosti di maiale e capriolo. Le farine e le castagne secche possono essere utilizzate anche per piatti tradizionali cuneesi come polente, tagliatelle e gnocchi.

Dove viene prodotto
Potrebbe interessarti

Fava di Ustica - PSF

Un alimento semplice e genuino, coltivato nel rispetto della tradizione e dell’ambiente. Consumata sia cruda che cotta, sprigiona un sapore di Primavera, pieno e fresco.

Pasta di Gragnano - IGP

La pasta più apprezzata dagli chef italiani e stranieri, la Pasta di Gragnano IGP, ha formati diversi, tutti tipici, frutto della fantasia dei pastai gragnanesi.

Cipolla Rossa di Acquaviva - PSF

La Cipolla Rossa di Acquaviva si distingue dalle altre tipologie per il suo sapore particolarmente dolce, per la sua tipica forma appiattita e per la sua colorazione.