I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Marche Prodotti

Cicerchia di Serra de’ Conti

Ortofrutticoli e cereali, Legumi

Presidio Slow Food

Descrizione

Carta d’Identità
La Cicerchia di Serra de’ Conti è un legume tradizionale e antico tipico della cucina Marchigiana. Essendo un alimento povero, la coltivazione è stata abbandonata fino ai tempi moderni, in cui gli abitanti delle colline di Serra de’ Conti hanno deciso di tornare alle origini e far ripartire la produzione di questo alimento povero ma ricco di sapore.

La Storia
L’origine della Cicerchia è molto antica e proviene dal Medio Oriente; i greci la chiamavano lathiros, per i romani era cicerula. In Italia erano diffuse una ventina di specie, coltivate nel centro e sud.

L’Area
La Cicerchia viene prodotta nel comune di Serra de’ Conti, in provincia di Ancona.

La Stagionalità
La Cicerchia di Serra de’ Conti si semina ad Aprile viene raccolta a fine Luglio, ma è reperibile essiccata tutto l’anno.

Preparazione e abbinamenti
La Cicerchia di Serra de’ Conti è un ingrediente sano e versatile: è possibile farne delle ottime zuppe o minestre, come la tradizionale Zuppa di Cicerchia alla contadine, ed è possibile ricavarne delle farine per creare un’ottima pasta all’uovo.

Dove viene prodotto
Potrebbe interessarti

Fava di Ustica - PSF

Un alimento semplice e genuino, coltivato nel rispetto della tradizione e dell’ambiente. Consumata sia cruda che cotta, sprigiona un sapore di Primavera, pieno e fresco.

Pasta di Gragnano - IGP

La pasta più apprezzata dagli chef italiani e stranieri, la Pasta di Gragnano IGP, ha formati diversi, tutti tipici, frutto della fantasia dei pastai gragnanesi.

Cipolla Rossa di Acquaviva - PSF

La Cipolla Rossa di Acquaviva si distingue dalle altre tipologie per il suo sapore particolarmente dolce, per la sua tipica forma appiattita e per la sua colorazione.