I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Veneto Prodotti

Conegliano Valdobbiadene Prosecco

Vini, Vini

DOP

Descrizione

Carta d’Identità
Il Conegliano-Valdobbiadene - Prosecco è un prosecco DOP prodotto unicamente nel Trevigiano, in particolare nella fascia collinare compresa tra Vittorio Veneto e Valdobbiadene. Il Conegliano Valdobbiadene si riconosce per la sua eleganza vitale, il colore paglierino leggero, la moderata corposità, l'esclusivo profumo fruttato e floreale. L'area di Conegliano-Valdobbiadene conta di più di 150 cantine, riunite nel Consorzio per la Tutela del Prosecco Conegliano-Valdobbiadene.

La Storia
La storia del Prosecco è una storia antica e diverse sono le ipotesi avanzate sulla sua origine. La più accreditata identifica il Prosecco con un vino noto ai tempi dell'Impero Romano, il Pucino, proveniente dalle colline carsiche che incorniciano a nord il golfo di Trieste, dove esisteva una località omonima e un vitigno del tutto simile denominato Glera. Le catalogazioni compiute nelle colline di Conegliano-Valdobbiadene all'inizio del Novecento mostrano l'esistenza di vari biotipi di prosecco.

L’Area
La zona di produzione del Conegliano Valdobbiadene - Prosecco comprende il territorio di numerosi comuni in provincia di Treviso, in Veneto.

La Stagionalità
Il periodo della vendemmia è dal 15 Settembre al 30 Settembre. Il Conegliano Valdobbiadene – Prosecco è disponibile tutto l’anno.

Preparazione e abbinamenti
I piatti che più esaltano il gusto del Conegliano Valdobbiadene - Prosecco sono sicuramente quelli a base di pesce, in particolare crostacei. Questo prosecco va assolutamente provato fresco con una temperatura ideale di 6-8°C che lo rende perfetto in estate. Il bicchiere di servizio consigliato è un flute o un calice molto stretto per concentrare tutto il profumo degli agrumi verso l'alto.

Prodotto da:

Dove viene prodotto
Potrebbe interessarti

Fava di Ustica - PSF

Un alimento semplice e genuino, coltivato nel rispetto della tradizione e dell’ambiente. Consumata sia cruda che cotta, sprigiona un sapore di Primavera, pieno e fresco.

Pasta di Gragnano - IGP

La pasta più apprezzata dagli chef italiani e stranieri, la Pasta di Gragnano IGP, ha formati diversi, tutti tipici, frutto della fantasia dei pastai gragnanesi.

Cipolla Rossa di Acquaviva - PSF

La Cipolla Rossa di Acquaviva si distingue dalle altre tipologie per il suo sapore particolarmente dolce, per la sua tipica forma appiattita e per la sua colorazione.