I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Sardegna Prodotti

Pecorino Sardo

Latticini e formaggi, Formaggi

DOP

Descrizione

Carta d’Identità
Il Pecorino Sardo DOP è un formaggio di pecora con una stagionatura che varia a seconda della tipologia. Il Dolce per 20-60 giorni, mentre il Maturo, che può essere affumicato in modo naturale, almeno 60 giorni. Il colore della pasta è bianco, tendente al paglierino con l’avanzare della stagionatura. Il gusto è dolce per il tipo Dolce, mentre diventa forte e piccante per il Maturo.

La Storia 
E’ uno dei simboli della cultura e della tradizione sarda. Le sue origine si fanno risalire alla fine del XVIII secolo, quando i formaggi venivano distinti in bianchi, fresa, spianatu, rossi fini e affumicati, questi ultimi due possono essere considerati i precursori del Pecorino Sardo DOP. Il grande sviluppo commerciale avviene dopo la seconda guerra mondiale quando vennero affinate le tecniche di produzione.

L'Area
Il Pecorino Sardo DOP viene prodotto in tutta la Sardegna.

La Stagionalità
Il Pecorino Sardo DOP viene prodotto nei mesi che vanno da gennaio a maggio. La produzione si interrompe nella stagione estiva per riprendere a novembre e gennaio.

Preparazione e Abbinamenti
Entrambe le versioni, Dolce e Maturo, possono essere considerate formaggi da tavola: il secondo è anche da grattugia e arricchisce i primi piatti. Il Dolce predilige il Vermentino, mentre la forma stagionata il locale Cannonau o un Brunello di Montalcino.

Dove viene prodotto
Potrebbe interessarti

Fava di Ustica - PSF

Un alimento semplice e genuino, coltivato nel rispetto della tradizione e dell’ambiente. Consumata sia cruda che cotta, sprigiona un sapore di Primavera, pieno e fresco.

Pasta di Gragnano - IGP

La pasta più apprezzata dagli chef italiani e stranieri, la Pasta di Gragnano IGP, ha formati diversi, tutti tipici, frutto della fantasia dei pastai gragnanesi.

Cipolla Rossa di Acquaviva - PSF

La Cipolla Rossa di Acquaviva si distingue dalle altre tipologie per il suo sapore particolarmente dolce, per la sua tipica forma appiattita e per la sua colorazione.