I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Piemonte Prodotti

Taleggio

Latticini e formaggi, Formaggi

DOP

Descrizione

Carta d’Identità
Fuori la sua crosta diventa di colore rosa con sfumature grigie dettate della muffa. Al suo interno la pasta molle invece è di colore bianco paglierino. Stiamo parlando del Taleggio DOP, formaggio grasso, a breve, media stagionatura, a pasta molle e crosta lavata. Il suo sapore è dolce, con una vena acidula appena accennata e leggermente aromatico, a volte è riscontrabile un retrogusto tartufato.

La Storia
Le origini del Taleggio DOP sono molto antiche, con ogni probabilità risalenti a prima del X secolo, anche se le prime citazioni su questo formaggio arrivano addirittura da Plinio, che descriveva il popolo degli Orobi e la loro capacita nella trasformazione del latte. In origine veniva chiamato lo “stracchino quadrato di Milano” perché veniva prodotto dal latte delle mucche (“stracc”) stanche che ritornavano dai pascoli.

L'Area
Il Taleggio DOP si produce in Lombardia nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Monza-Brianza, Pavia. In Piemonte si produce in tutto il territorio della provincia di Novara e in Veneto in tutto il territorio della provincia di Treviso.

La Stagionalità
Il Taleggio DOP si produce tutto l’anno.

Preparazione e Abbinamenti
Uno dei formaggi da tavola più famosi, il Taleggio DOP lo si trova come ingrediente in molte ricette italiane e internazionali. Ottimo abbinato con la polenta. Si consiglia il consumo in purezza del Taleggio “di grotta”, per le sue spiccate note sensoriali. A fine pasto è eccellente anche con mele, pere e fichi. Per quanto riguarda l’abbinamento con i vini, il Taleggio DOP ama particolarmente i rossi freschi come Franciacorta Rosso, Oltrepò Pavese Pinot Nero, Merlot, Rosso Piceno. Se si passa ai vini bianchi, l’accostamento enologico consigliato da molti esperti è fra il taleggio e il Verdicchio dei Castelli di Jesi. 

Dove viene prodotto
Potrebbe interessarti

Fava di Ustica - PSF

Un alimento semplice e genuino, coltivato nel rispetto della tradizione e dell’ambiente. Consumata sia cruda che cotta, sprigiona un sapore di Primavera, pieno e fresco.

Pasta di Gragnano - IGP

La pasta più apprezzata dagli chef italiani e stranieri, la Pasta di Gragnano IGP, ha formati diversi, tutti tipici, frutto della fantasia dei pastai gragnanesi.

Cipolla Rossa di Acquaviva - PSF

La Cipolla Rossa di Acquaviva si distingue dalle altre tipologie per il suo sapore particolarmente dolce, per la sua tipica forma appiattita e per la sua colorazione.